LA TORTA DI GRISU’ !!!

Le foto arrivano con un pò di ritardo, perchè questa torta Michela l’ha preparata alla fine di novembre per festeggiare i 50 anni di suo padre
Ha realizzato Grisù il famoso draghetto dei cartoni animati, che si ostina a voler fare il pompiere, e cosa mai avrebbe potuto fare per Tonino, visto che era anche fresco di promozione. 

La scenetta rappresenta Grisù intento a spegnere un albero che ha preso fuoco per via di un vulcano che erutta. Non vi dico cosa ha dovuto ingegnarsi per fare la lava.

Un Vulcano di… struffoli !!!

Per Capodanno abbiamo preparato gli struffoli ( a me piace dire strufoli), ma Michela ha deciso di presentarli in modo diverso.

Innanzitutto li ha distribuiti in coppe singole (ha riciclato i bicchierini del gelato Coppa del Nonno) che ha decorato con confettini colorati e monetine di cioccolata a loro volta guarnite con stelline in pasta di zucchero.
Poi ha realizzato un VULCANO in pdz , lo ha riempito di struffoli, e decorato con stelline e quadrifogli in pdz, e una scritta di auguri, sempre in pdz.

Quattro alci dall’aspetto buffo recano sul dorso i numeri del nuovo anno. Le alci sono biscotti di pasta frolla rivesti con pdz. Nel vassoio erano sparse monetine di cioccolata…. come buon auspicio e per finire una candela a fontana. Devo dire che era veramente d’effetto. Michela ha battezzato questo nuovo vulcano

Di ricette ne girano a centinaia sul web, e nessuna di voi ne ha bisogno, ma trascrivo comunque la mia, almeno farà parte dell’archivio.
INGREDIENTI:
500 gr. farina – 4 uova – 100 gr. zucchero – 1 bicchierino di Anice (o Strega) – scorza di limone gratt. – 1 misurino di olio di semi – un pizzico di sale – 500 gr. miele di acacia – confettini colorati e/o canditi assortiti.
FARE la fontana con la farina e aggiungere  il sale, lo zucchero, le uova e la scorzetta di limone.
AMALGAMARE bene il composto aggiungendo gradatamente l’olio e il liquore.
FAR riposare la pasta per 1/2 ora. Quindi formare con la pasta delle piccole palline e friggerle senza farle scurire.

SCIOGLIERE a fuoco dolce, il miele in un tegame largo, unire le palline fritte e i confettini. Mischiare delicatamente,

formare, con le mani inumidite,  una cupola o una ciambella oppure disporre gli struffoli in coppette singole ecc.