Cerchietto per capelli con mughetti – Lilies of the valley crochet !!!

Immagine4

Questo è l’ultimo cerchietto in lana,  sul quale ho lavorato all’uncinetto un rametto di mughetti.

mughetto1

L’anno scorso avevo piantato diversi bulbi di mughetto, ma il mio amato gatto dispettoso li ha scavati e distrutti tutti… tranne UNO, che vedo comunque malconcio… ci riproverò l’anno prossimo. Da ragazza, ricordo, che come molte mie amiche, sognavo il bouquet da sposa fatto con candidi mughetti. Ci riuscì solo mia sorella, il futuro marito spese  un occhio della testa perché dovette ordinarglielo , in quanto si era fuori stagione, (era gennaio). Recentemente i mughetti erano nel bouquet da sposa di Kate Middleton, che si dice si sia ispirata molto a Grace Kelly, sia per il vestito che per i fiori, per cui mia sorella può vantare una nota di fastosità nella sua cerimonia nuziale.

mughetto

In Francia il 1° maggio si portavano all’occhiello i mughetti per festeggiare la primavera. A Parigi li offrivano per pochi franchi  all’angolo delle vie o all’entrata dei metrò. Le loro foglie, grandi e slanciate come ali di uccelli, sbucano dalla terra, ma rimangono lungamente avvolte per proteggere dalle ultime improvvise gelate lo stelo su cui si formano i fiori. Quando questi ultimi, simili a tante campanelle, si schiudono a primavera inoltrata, sono ancora verdi, ma basteranno poche ore di sole per farli diventare bianchi e profumati.

In botanica la pianticella è chiamata Convallaria majalis:  il primo nome deriva da quello latino di Lilium convallium, giglio delle valli, mentre il secondo significa <di maggio>. Si fa derivare invece mughetto, traduzione del francese muguet, da noix musquette, la noce moscata, a causa del suo profumo che può anche provocare disturbi in chi indugi troppo ad aspirarlo. D’altronde si deve anche evitare di succhiarne i fiori e di mangiarne le bacche. Ma è anche un medicinale perché contiene una sostanza che rallenta e rinforza i battiti cardiaci.

Il fiore bianco a forma di campanella è diventato in Francia anche sinonimo di un uomo che ostenta troppo la sua raffinatezza, simile all’intenso effluvio che esso emana.

Secondo una leggenda cristiana i primi mughetti sarebbero nati dalle lacrime della Madonna sparse ai piedi della Croce: per questo motivo si dice che il loro colore verginale simboleggia la Purezza.

S’incontra come simbolo di Salvezza e attributo del Cristo in molte raffigurazioni del ciclo della nascita di Gesù e anche del Giudizio finale, dove spicca sempre nella parte del dipinto occupata dai Beati.

Il mughetto è ritenuto adatto soprattutto ai nati sotto il segno dell’Acquario, che al mattino devono profumarsi con la sua essenza oppure versarne qualche goccia nel bagno: li aiuterebbe a smascherare e a vincere i nemici o i rivali.

Nel linguaggio dei fiori può alludere di volta in volta alla Verginità, all’Innocenza. alla Felicità, ma può anche lanciare messaggi meno gradevoli come. <Sei leggera>, oppure: <Sei senza pretese>, o infine esprimere un lamento: <Sei indifferente>. (fonte FLORARIO di A. Cattabiani)

 

mughettino

The flower is also known as Our Lady’s tears of Mary’s tears from Christian legends that is sprang from the weeping of the Virgin Mary during the Crucifixion of Jesus
In the language of flowers, lily of the valley is Virginity, Innocence, Happiness.
The flower is associated with the zodiac sign of Aquarius.

 

Annunci

RICREANNA TRASLOCA

Da oggi mi trovate su  https://ricreanna.wordpress.com/. 

Ho cambiato “casa”

ma i miei post, i miei lavori e i vostri commenti li porto con me. Per un periodo pubblicherò su entrambi i blog, poi solo su quello nuovo. Vi chiedo una grande cortesia, siccome su WordPress non c’è lo stesso sistema per seguirmi, per non abbandonarmi dovreste iscrivervi qui:

 


Per me è un nuovo inizio, ma vorrei che il nostro condividere continuasse.

A presto.

GRAZIE !!!!

Voglio ringraziare tutte voi, e vi abbraccio virtualmente una ad una:
MELATIA
NUNZIA
ZIA POLLY
GIULIANA
LAURA
ANNAMARIA
SUSANNA
AMELIE
LET
KATIA
NUNZIATINA
 In modo particolare sfizidicasa.blogspot.it , della quale confesso miserrimamente non so nemmeno di preciso il nome di battesimo, ma solo che si firma Yle. Quest’episodio mi ha ricordato un passo della Bibbia (Ecclesiaste) nel quale si dice “Vanità delle vanità, tutto è Vanità”, ho combinato questo pasticcio per un vano desiderio di visibilità. Ma mi sono ricreduta e faccio mio un pensiero che mi ha scritto Giusi di Semplicemente giusi :- mi piacciono più i rapporti con le persone… cerco solo un’opportunità per fare nuove conoscenze e accrescere tecniche.
In ultimo, non ultimo, abbiamo spazzato via definitivamente quel luogo comune che quando si parla di amicizia le donne tendono ad essere invidiose, gelose e pettegole, invece l’amicizia fra donne (sempre è stato e sempre sarà) affetto, generosità, solidarietà, e condivisione. Per giustificarmi posso solo dire che nel mio intendo  desidererei che il mio blog fosse visitato da tutte, (e anche tutti perchè no), coloro che volessero imparare qualcosa, e che sono agli inizi, perchè vorrei insegnare tutto ciò che mi hanno insegnato e anche qualcosa che ho imparato con l’esperienza.
Per riderci un pò su adesso pubblico la foto del grafico delle mie visualizzazioni , che tanto mi aveva avvilito

Credo che per un pò smetterò di linkare!!!

AVVISO IMPORTANTE

Ciao! AVETE NOTATO anche voi qualche ANOMALIA con la ricerca delle immagini del vostro blog? A parte il CALO VERTIGINOSO DELLE VISUALIZZAZIONI, ma le foto dei miei posti sono indicizzati solo su BLOGLOVIN’. E’ come se non esistesse più il mio blog per BLOGSPOT (blogger)!!!!!!

Vi ho postato cosa visualizzo io cercando il mio blog:

Ed è più difficile raggiungere il blog, la freccia evidenzia la mia nuova impostazione…