Witch crochet = STREGA ALL’ UNCINETTO !!!

L’anno scorso ho fatto molti lavori per Halloween,  (per chi  passa di qua per la prima volta l’invito a dare una sbirciatina ai miei lavori dello scorso ottobre, e guardare sotto l’etichetta HALLOWEEN), quest’anno impegnata come sono in cose un pò più concrete (da corredo), non ho avuto tempo, ma a qualcosina non ho voluto rinunciare, e così ho realizzato questa strega, da un pattern americano.

E’ alta 29 cm. tutta in lana, e con la scopa di vera saggina.
L’ho chiamata Bessie, un omaggio a Bessie Dunlop, di cui sto leggendo attualmente nel libro di Vanna De Angelis:  Dalla parte delle streghe

Bessie nel 1576 venne condannata per stregoneria da giudici calvinisti del tribunale di Aberdeen, in Scozia. Era una guaritrice ed erborista, una donna sapiente, che, come tante altre, gli inquisitori si accanirono a torturare e mandare al rogo in nome di Dio, nella loro opera di distruzione di tutto un mondo di sapienza femminile.
Forse perciò mi è venuta con l’espressione alquanto…  arrabbiata.

Halloween è PASSATO !!!

Il tempo è stato pessimo, mio marito ha lavorato tutta la giornata e la notte. Ma non abbiamo rinunciato a fare un piccolo allestimento horror, nella veranda… vi avevo detto che vi avrei stupito? Guardate e fatemi sapere:

l’antro della strega

Il ragno e la ragnatela sul mobile sono fatti ad uncinetto

Nelle zampe del ragno ho infilato dei laccetti chiudi-sacchetto, cosicchè si possono piegare e agganciare a piacere.

Adesso che il delirio di Halloween mi è passato, posso dedicarmi ad altro, con sollievo di parenti e vostro. Buona festa di Ognissanti, e buon finesettimana, a lunedì.

Creature spaventosamente adorabili !!!

 Quest’anno i mercatini, per me, sono finiti, eppure non riesco a smettere di fare amigurumi. Se poi m’imbatto in questi schemi della Gourmet non so resistere. E le coperte?, le lenzuola?, le tovaglie?… mi annoiano a morte, ecco la verità. Ma a voi piacciono questi pupazzetti?, guardate come sono diversi dalle bambole di lana che si facevano un tempo.

Eccoli: La streghetta davanti                   

e dietro, 10 cm con tutto il cappello 
                           Poi c’è il conte Dracula , con tanto di dentini insanguinati, lui è un pò più piccolo, 8 cm.                                                                                                                                     
e la foto di Michela
il terzo è Frankenstein, 8 cm. anche lui.                        .
e ancora come l’ha ritratto Michela.
Poteva mai mancare una tarantola? La mia è colorata e nelle zampe ho messo delle cannucce per bibite così si possono piegare

 Ieri mattina mio marito mi ha accompagnato alla Mostra d’Oltremare a Napoli dove si teneva la fiera di Creattiva, erano molti anni che non avevamo un evento del genere. Purtroppo non ho portato la fotocamera, ma non si potevano fare foto quasi a nessun stand.