Pecorella in lana naturale con uncinetto tunisino!!!

In effetti non è della pecorella all’uncinetto tunisino che vorrei scrivere, ma della lana con la quale l’ho realizzata.

pecorelle (1)

Poi però mi sono resa conto che quella è una storia da raccontare a parte, perché narra di pastori fieri del loro gregge, di pecore mansuete ma non sciocche, di una mattina trascorsa in riva ad un ruscello a guardare i tosatori che con maestria chini sugli ovini li liberavano con destrezza e velocità di un vello, che a me sembrava quello di Giasone.

La tosatura , una volta, era un evento, si guadagnava e si socializzava. La lana che un tempo era considerata una risorsa oggi è un peso, da smaltire con un costo a carico del pastore.

Questa è la storia di una realtà che con il tempo è andata cambiando.

Da circa un anno ho cominciato a filare con l’arcolaio. Per realizzare capi da indossare compro dei top di lana in Abruzzo, ma volevo provare a lavorare anche la lana delle pecore della mia zona, che  sono esclusivamente da latte e carne.

pecorelle (2)

Ne è venuta fuori una lana irsuta e pungente, e mi sono tornati in mente i racconti di mio padre, classe 1924, che ricordava come sua madre filasse con il fuso la lana delle loro pecore e ne faceva con pazienza calzini e maglie della salute….. passavano tutto l’inverno a grattarsi…

Ed eccomi qua, nel 2015 a tricottare la stessa lana, che naturalmente non è adatta ne per calzini ne per maglioni, ma per tappeti e arredamenti per la casa, credo si possa utilizzare.

Queste pecorelle, o meglio il musetto delle pecorelle, sono eseguite con l’uncinetto tunisino con lavorazione circolare, e per la sommità della testa ho usato il punto pelliccia, che ha una tecnica diversa rispetto al crochet comune.

Le lane sono di diverse sfumature, al naturale, come si può vedere nelle foto che seguono.

pecorelle (4)

pecorelle (3)

Per il racconto della mia giornata fra i pastori, vi rimando ad un prossimo articolo, per poter dedicare lo spazio che meritano.

Ringrazio drinablog   e le due cucine  per il premio

Liebster Award

 

Annunci

14 thoughts on “Pecorella in lana naturale con uncinetto tunisino!!!

  1. Wow! Piacerebbe tantissimo anche a me imparare a filare, purtroppo nella mia regione d’origine, la Sicilia, sembra un’arte ormai quasi completamente estinta. Sto provando a cercare ma al momento non sembra cosa semplice….

    • Anche nella mia regione, è ormai dimenticato, e peggio ancora non c’è nemmeno la voglia di riscoprirlo. Io ho ereditato questa passione dalla mia nonna paterna, che fra l’altro non ho nemmeno conosciuto. Ma mi sono ri-appassionata guardando dei video e ho comprato tutto sul web. Attualmente la lana da filare la compro in Abruzzo.

      • Presto sarò personalmente in Sicilia, forse ho trovato ancora qualche signora anziana disponibile, incrocio le dita e spero di incontrarla!!! Poi spero di riuscire a provare anche io, so già che mi innamorerò!!!

  2. sicuramente è affascinante e darà tanta soddisfazione filare da te la lana. Complimenti come sempre per le tue creazioni
    Annamaria

  3. E’ sempre bello riscoprire le tradizioni…….l’Italia ne è piena e purtroppo ci sono sempre meno persone che le portano avanti. La tua pecorella è davvero graziosa…..bravissima!!!!
    Ciao da Ivana

  4. E’ un vero peccato si stiano perdendo queste tradizioni, anche la mia nonna mi raccontava della filatura, sia della lana che dei bachi (in Veneto) ma non l’ho mai vista… tecniche diverse ma quasi estinte….mi piacciono tantissimo le tue pecorelle!!!
    un abbraccio
    MGrazia

  5. Pingback: Cardatura della lana!!! Carding wool!!! | ricreAnna - Creazioni all'uncinetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...