Pizza con l’erba e … L’ EPATTA !!!

Oggi è tradizione praticare il  digiuno, nella mia città è uso mangiare, il Venerdì Santo solo quella che noi chiamiamo la pizza con l’erba. Per “erbe” s’intendono scarole, cerfoglio

e cardilli, un’erba un pò amara che nasce spontaneamente.

Anch’io seguendo la tradizione l’ho preparata ieri sera, dopo aver bollito le erbe, le ho saltate in padella con olio EVO, alici sott’olio, pinoli, noci a pezzetti, uva passa e sale.

Con questo ripieno ho farcito della pasta lievitata, che ho cotto al forno.

Voglio lasciarvi con un giochino matematico per calcolare la Pasqua.
Fin dai primi sec. della cristianità si è cercato di calcolare con precisione la Pasqua dei vari anni basandosi sul numero d’oro.
Bisogna, innanzitutto, calcolare l’EPATTA, indicata in cifre romane, che è l’età della luna, vale a dire il numero dei giorni intercorsi dal novilunio precedente il 1° gennaio di ogni anno. Si può calcolare facendo ricorso ad una specifica formula matematica, della quale non posso precisare tutto altrimenti non finirei più il post. Bisogna prima calcolre il cosidetto numero d’oro
–  Il numero d’oro si ottiene dividendo l’anno per il numero fisso 19 e aggiungendo un’unità al resto
–  poi si sottrae 1 dal numero d’oro e si moltiplica per 11
–  si divide il risultato per 30 e dal resto della divisione si sottrae un’unità, quello che rimane in numeri romani è l’Epatta.
2013 : 19 = 105 resto 18 + 1 = 19
19 – 1 =18 x 11 = 198
198 : 30 = 6 resto 18
18 – 1 = 17       a numero romano XVII

E’ poi necessario determinare la cosidetta lettera domenicale, che si trova applicando le prime 7 lettere dell’alfabeto ai primi giorni dell’anno. La lettera che corrisponde alla prima domenica di gennaio è la lettera domenicale.
La prima domenica del 2013 è caduta il 6 gennaio, e ha assunto la lettera F
Sulla tabella che riporto sotto tratta dal libro Calendario di Alfredo Cattabiani, si può determinare la data della Pasqua incrociando l’epatta XVII e la lettera F.


 
 Vi auguro una buona e serena Pasqua.
Annunci

10 thoughts on “Pizza con l’erba e … L’ EPATTA !!!

  1. Odio la matematica,non mi metterei mai a fare questi calcoli,ma grazie per avermi insegnato questo calcolo che non conosvevo.
    La pizza elle erbette deve essere deliziosa,bella ricetta.
    Buona Pasqua Anna
    Gloria e Chiara.

  2. Mi si sono incrociati gli occhi….domani riguardo perchè proprio non ci capisco….ma sono anche stracotta dopo una giornata tostissima….abbi pazienza! Da noi il venerdì Santo si mangia pesce, usanza antichissima e che comunque io mantengo per ogni venerdì. Amo le torte con le verdure e questa proprio non la conoscevo. Grazie per la ricetta e per la lezione di conoscenza! BUONA PASQUA A TE E ALLA TUA FAMIGLIA. Paola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...