Cuori per festeggiare il santo dell’amore !!!

Non si discute, a san Valentino i cuori sono d’obbligo. Per fortuna per voi questi sono gli ultimi. Ho visto in giro delle creazioni veramente meravigliose, che i miei mi fanno arrossire…
Il primo è un cuoricino in tessuto a quadretti bianco e rosso, ripieno di lavanda, ideale per la mia veranda country, c’è un piccolo ricamino su tela juta ed è legato con lo spago, un messaggio per lui? vorrei legarti il cuore?

L’altro, in effetti, è un festone. Sono tre cuori di diverse misure. Stoffa a quadrettini e una perlina per i 2 cuori piccoli,

 e per il grande anche un inserto in tinta unita, come decorazione ho usato quei fiori che sono legati ai fazzolettini delle bomboniere.

Sono uniti insieme da due mollettine di legno che reggono dello spago da pacchi.

 Per continuare la mia storia dei santi, anche se sono nozioni alla portata di tutte e probabilmente sono cose già ripetute da altri blog,  non potevo non parlare di San Valentino.

Il calendario liturgico,in realtà, il 14 febbraio festeggia, dopo la riforma del 1970 i santi Cirillo e Metodio che, vissuti nel IX sec., furono gli evangelizzatori della Russia. Un tempo la loro festa cadeva il 7 luglio, mentre il 14 febbraio era dedicato a San Valentino, oggi cancellato dal calendario universale perchè poco significativo per la Chiesa. Ma la cancellazione non ha avuto alcun effetto, tant’è vero che gli almanacchi e i calendari continuano a registrarlo aggiungendovi i nomi dei 2 evangelizzatori degli Slavi e  san Modestino (patrono della mia città), Fiorentino e Flaviano. D’altronde troppe erano le usanze e troppi gli interessi commerciali connessi alla festa perchè la decisione del Consiglio  per la riforma liturgica avesse qualche effetto.
Su san Valentino, vescovo e patrono di Terni, poco si sa se non che venne decapitato a Roma nel 273, durante la persecuzione di Aureliano.
In effetti san Valentino è la fusione è la fusione di due figure che col tempo si sono confuse fino a dare origine ad un solo santo, alla cui popolarità contribuì Jacopo da Varagine, parlandone nella sua “Legenda aurea”. Uno di questi due personaggi era vescovo di Terni e fu decapitato nonostante avesse compiuto un miracolo, l’altro era un benefattore che finanziò la costruzione della basilica a Roma, e  che perciò porta il suo nome e che fu erroneamente venerato come santo. Ma come è potuto Valentino divenire il santo degli innamorati? Nel Medioevo il 14 febbraio corrispondeva alla fine del mese a causa del calendario giuliano, in anticipo rispetto all’anno solare di 11 giorni circa,  ritenendo che la primavera fosse prossima nacquero alcuni proverbi riferiti alla temperatura che si intiepidiva e agli uccellini che ricominciavano a cantare ad accoppiarsi e a fare il nido, che recitavano: -Per san Valentino la lodola fa il nidin-, oppure: -Per san Valentino la primavera sta vicino- e ancora: -A san Valentino ogni valentino scegli la sua valentina-  Più tardi, per giustificare il patronato, si idearono delle leggendine zuccherose come quelle dei due innamorati morti abbracciati, lei Serapia cristiana e malata di tisi, lui Sabino, un centurione pagano che si era convertito per amore.  Quella più recente, di origine americana,  narra invece che san Valentino, sentendo litigare due fidanzati che stavano passando oltre la siepe del suo giardino, uscì loro incontro e donò loro una miracolosa rosa rossa, che ebbe la virtù di riconciliarli. I due giovani vollero poi che fosse proprio  Valentino a benedire la loro unione, quando la notizia si diffuse, molte altre coppie chiesero di essere benedette da lui, e così il vescovo, non potendo accontentarle tutte separatamernte stabilì che vi fosse un  giorno, il 14 febbraio appunto, dedicato ad esaudire questa richiesta.





 .Un buon san Valentino a tutte, che siate sposate, sfidanzate, in cerca di… l’importante è essere innamorate: della vita, dei figli, della casa, del ricamo, dell’uncinetto… e aggiungente voi altre voci.

Annunci

7 thoughts on “Cuori per festeggiare il santo dell’amore !!!

  1. Ciao Anna grazie perle belle storie aggiungerei,per parlare di amore tragico,anche quello di Abelardo e di Eloisa sepolti insieme nel cimitero di Pere Laschaise a Parigi. i tuoi cuori sono bellissimi molto country!un bacione e a presto!

  2. Innanzitutto cara Anna non devi arrossire PER NIENTE, perchè queste creazioni proprio NON HANNO NULLA DI MENO di quelle che si vedono in giro. Sono fatti con amore e io li trovo bellissimi. Stupenda l'idea dell'intreccio con lo spago! Grazie per le tue nozioni storiche,chiarissime e molto interessanti. Un bacione. Paola

  3. AGGIUNGO UNA MIA VOCE………..POSSO??????
    ESSERE INNAMORATE SOPRATUTTO DEL PROPRIO UOMO!!!!!!!!!
    EH. …NON L'AVEVI ELENCATO! !!!!!
    TORNIAMO A NOI…….QUESTA MERAVIGLIA CHE HAI CREATO NON E' PER NULLA ** MENO ** DELLE ALTRE CHE SI VEDONO IN GIRO! !!!!!
    INNANZITUTTO SI DISTINGUONO PER LA FANTASIA CHE HAI USATO DELLE STOFFE
    POI CI SONO ELEMENTI DI RICICLO CHE LI RENDONO UNICI E PARTICOLARI! !!!!!!!
    BRAVISSIMAAAAAAAA! !!!!!!!
    E BUON SAN VALENTINO ANCHE A TE *-*
    CIAO NUNZIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...