Anno bisesto,anno funesto!

Il leap year day ,«il giorno del salto», è il 29 febbraio, quello che appare ogni quattro anni.

Il giorno fantasma viene introdotto da Giulio Cesare nel 46 A.c.,che impose di aggiungere un giorno dopo il 24 febbraio,ovvero, in termini latini,dopo il sesto giorno delle Calende di Marzo. I Romani infatti contavano i giorni del mese non progressivamente ma a ritroso, prendendo come punto di riferimento le Calende, al primo del mese, le none al 5 oppure al 7,e le Idi al 13 oppure al 15. Siccome il giorno aggiunto cadeva nel sesto giorno delle Calende di Marzo venne detto bisextus,bisesto, e l’anno bisexstilis, bisestile. Ma nemmeno quella riforma era perfetta. Il calendario giuliano calcolava l’anno in 365 giorni e un quarto, l’anno solare è invece più breve di circa 11 minuti e 13 secondi , per questo sfasamento, nel XVI sec., il solstizio d’inverno era retrocesso dal 21 dicembre all’11. L’errore fu aggiustato da papa Gregorio XIII, che varò un nuovo calendario, che porta il suo nome, il gregoriano.
 È un mezzo per compensare lo slittamento delle stagioni. Dato che la Terra impiega 365,2422 giorni per ruotare intorno al sole, ogni quattro anni si accumulerebbe un giorno di ritardo
.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...